3.

Interventi PsicoEducativi

Gli interventi PsicoEducativi sono indirizzati a bambini e adolescenti in condizioni di disabilità/disagio o con Bisogni Educativi Speciali (BES). L’intervento PsicoEducativo viene impostato in base alla persona, rispettando tutte le sue caratteristiche e andando a individuare i punti di forza e gli interessi del bambino/ragazzo favorendo lo sviluppo della sua autostima e il raggiungimento di una maggiore autonomia e indipendenza. Tutti questi elementi sono fondamentali per creare una migliore considerazione di sé e di conseguenza rafforzare il senso di efficacia nel soddisfacimento dei propri bisogni personali, relazionali e scolastici.

L’intervento PsicoEducativo si evolverà in base ad un periodo di osservazione e alle valutazioni effettuate sul bambino per poter individuare le potenzialità, i bisogni e le necessità della persona stessa. Questo periodo sarà di fondamentale importanza per creare un rapporto di fiducia attraverso la relazione tra il professionista e la persona.

Tra gli strumenti che verranno utilizzati nell’intervento PsicoEducativo non potranno mancare il gioco, il disegno, la favola e la narrazione.

Nell’impostazione di un Intervento PsicoEducativo è opportuno conoscere il contesto di riferimento del bambino/ragazzo (casa, scuola) per condividere con le figure che ruotano intorno a questa persona gli obiettivi e le modalità di approccio, in modo tale da favorire una generalizzazione e una consolidazione delle nuove risorse.

(Vio, Tosi, Spagnoletti, 2015)

hands-1838658_1920.jpg